L'importanza della riabilitazione

Visite: 353

IMPORTANZA DELLA RIABILITAZIONE POST OPERATORIA
Quando si ha dolore e impotenza funzionale di una articolazione , una importante artrosi con degenerazione articolare o si ha subito una brutta frattura, l’ortopedico può optare per una operazione affinché il paziente possa riprendere le sue attività quotidiane, riducendo la sintomatologia e migliorando la funzionalità.

PERCHÉ È IMPORTANTE LA RIABILITAZIONE DOPO UN INTERVENTO CHIRURGICO?
Dopo una protesizzazione di una articolazione è importante recuperare il range articolare e la corretta funzionalità muscolare tramite un piano riabilitativo da eseguire individualmente con il fisioterapista. Questo prevede un percorso personalizzato tenendo conto dell’età del paziente, del tipo di intervento, del periodo di immobilità e della risposta del singolo individuo alla terapia.

CHI DEVE FARE IL PIANO RIABILITATIVO?
Molto spesso dopo un intervento con innesto di protesi l’ortopedico di fiducia consiglia la terapia adeguata per portare il paziente al miglior recupero possibile. Talvolta, alcuni ortopedici consigliano di fare una visita fisiatrica.

PERCHE’ FARE UN VISITA CON IL MEDICO FISIATRA DOPO UN INTERVENTO?
Il FISIATRA è il medico specializzato in medicina fisica e riabilitazione che confeziona il giusto pacchetto terapeutico al paziente e, insieme al fisioterapista, si prende carico del recupero del paziente. Molte volte scegliere di affidarsi al medico fisiatra della struttura nella quale si farà riabilitazione permette a pazienti e fisioterapisti un lavoro migliore in quanto si ha la supervisione costante da parte del medico. 

QUANTO BISOGNA ASPETTARE PER INIZIARE LA FISIOTERAPIA?
Dipende dal tipo di intervento o di frattura e generalmente è il medico a dare il via a programma riabilitativo. In linea generale è meglio non far passare troppo tempo in modo da ridurre l’inattività della muscolatura e dell’articolazione. I primi periodi sono quelli più importanti per avere il recupero migliore possibile. 

COME RIDURRE IL DOLORE IN FASE RIABILITATIVA?
Durante la riabilitazione è possibile che si riacutizzi il dolore. È una fase normale del processo riabilitativo. Negli ultimi anni le tecnologie mediche hanno sviluppato nuove strumentazioni in grado di affiancare la riabilitazione con lo scopo di ridurre infiammazione, dolore e gonfiore. Tra queste le più indicate in caso di dolori sono la tecar terapia e la cryoterapia. Molto usata per stimolare il metabolismo del tessuto osseo e cartilagineo è la Magnetoterapia.

Leggi altro :
Visita fisiatrica  
Tecar
Cryoterapia
Magnetoterapia
Ginnastica propriocettiva