Ginnastica propriocettiva

Visite: 293

La ginnastica propriocettiva si basa sulla stimolazione del sistema neuro-motorio nella sua totalità. La propriocezione è la capacità di riconoscere la posizione e il movimento del proprio corpo e delle sue parti nello spazio. Riguarda la capacità di ricevere ed elaborare informazioni, rispondendo e adattandosi a stimoli esterni.

IN COSA CONSISTE IL TRATTAMENTO:
La ginnastica propriocettiva, attraverso un programma di esercizi mirati che si svolgono spesso anche utilizzando strumenti ed attrezzi specifici, permette un ripristino dei riflessi corporei e un miglioramento di coordinazione ed equilibrio. È possibile rieducare la postura e modificare atteggiamenti e movimenti sbagliati ripetuti e vizi di posizione. Gli esercizi vanno a creare situazioni di instabilità che portano il paziente ad attivare la muscolatura per recuperare l’equilibrio attraverso aggiustamenti posturali, si lavora quindi sul mantenimento della postura e sulla capacità di correggere gli sbilanciamenti.

QUANDO È UTILE LA GINNASTICA PROPRIOCETTIVA?
In seguito ad un trauma l’organismo può andare incontro non solo a lesioni fisiche, ma anche alla perdita della sensibilità propriocettiva e quindi ad una parte della sua capacità di elaborare le informazioni esterne. Questo può causare una riduzione del controllo del movimento e dei riflessi che rendono stabile il corpo. Un allenamento propriocettivo può essere utile in seguito a traumi o microtraumi ripetuti che danneggiano le strutture, alterando i rapporti articolari o dopo un intervento chirurgico, per ripristinare il controllo neuromuscolare e il corretto schema motorio. Si consiglia la riabilitazione propriocettiva in particolar modo in seguito a distorsioni articolari, traumi agli arti inferiori, protesi di anca o ginocchio, lesioni del sistema nervoso periferico, ma anche colpi di frusta cervicali (dovuti a incidenti stradali o traumi sportivi) e dopo interventi chirurgici di spalla e polso. Un allenamento propriocettivo può essere utile anche in assenza di traumi, nella vita di tutti i giorni o nello sportivo per migliorare il gesto atletico, come forma di prevenzione, in quanto migliora l’equilibrio, affina la coordinazione e lo svolgimento di esercizi con regolarità permette di allenare e tonificare specifici gruppi muscolari.

Distorsione caviglia
Colpo di frusta
Riabilitazione ortopedica fkt