Ozonoterapia

Visite: 1558

Cos'è l'ozonoterapia?

L’ozonoterapia è una tecnica che sfutta a scopi terapeutici una miscela dei gas ossigeno e ozono in percentuali determinate. In campo medico l’ozonoterapia viene utilizzata per i suoi effetti benefici sui tessuti; è infatti in grado di stimolare la circolazione sanguigna (con conseguente maggiore apporto di ossigeno ai tessuti) e il metabolismo, accelerando i fisiologici processi antinfiammatori. Gli effetti stimolanti della terapia a livello cellulare si traducono in azioni analgesica, antinfiammatoria, antivirale, antimicotica e antibatterica. Oggi l'ozonoterapia viene usata per molte malattie in alternativa alle terapie convenzionali che non danno i risultati sperati. In ortopedia viene utilizzata con successo per il trattemento delle malattie dell’apparato muscolo scheletrico ,prime tra tutti le ernie del disco e le protrusioni. È sempre più utilizzata anche a livello sportivo per il trattamento delle tendiniti da sovraccarico e traumatiche. Già dalle prime sedute il paziente può sentire i benefici e riprendere con le attività quotidiane.

I vantaggi dell'ozonoterapia

È totalmente innocua Priva di effetti collaterali e non crea nessuna reazione allergica Non ha nessuna interazione con altri farmaci Può essere effettuata dai portatori di pace-maker

Per quali patologie è indicata l'ozonoterapia?

L'ozonoterapia è indicata per diverse patologie: Conflitti discoarticolari (ernie al disco e protusioni), lombosciatalgie, cervicoalgie, artrosi, tendiniti, periartriti, artropatie, artrite reumatoide e reumatismi articolari.

Quali sono invece le controindicazioni dell'ozonoterapia

L'ozonoterapia è sconsigliata solo durante gli stati di gravidanza